Centrali nucleari

In Svizzera ci sono cinque centrali nucleari: Beznau I & II, Mühleberg, Gösgen e Leibstadt. Oltre alle centrali nucleari, sono in funzionamento tre reattori di ricerca: all’Istituto Paul Scherrer di Würenlingen, al Politecnico federale di Losanna e all’Università di Basilea. E per finire, anche il deposito intermedio nazionale per le scorie radioattive ZWILAG di Würenlingen viene sorvegliato dall’IFSN.

 

 

 

 

Centrale nucleare di Mühleberg

Centrale nucleare di Leibstadt

Centrale nucleare di Gösgen

Centrale nucleare di Beznau

Articolo di notizie top

News

Lo stress test UE ha confermato ancora una volta l’elevato livello di sicurezza delle centrali nucleari svizzere e l’adeguatezza delle misure sinora adottate sulla scorta delle conoscenze acquisite dopo la catastrofe di Fukushima. In base ai dati inoltrati dai gestori delle centrali, l’Ispettorato federale della sicurezza nucleare (IFSN) ha tuttavia individuato otto ulteriori “elementi d’indagine”, che vengono ad aggiungersi ai 37 punti derivanti dall’analisi dell’evento di Fukushima.

Continua a leggere

informazioni supplementari

Altri informazioni supplementari

Documenti

Le tre centrali nucleari più vecchie sono state messe in servizio rispettivamente nel 1969 (Beznau 1), nel 1971 (Beznau 2) e nel 1972 (Mühleberg). Nel 2009 Beznau 1 ha festeggiato dunque il suo 40esimo anniversario. L’esercizio a lungo termine è quindi un argomento di riflessione da diversi anni e le autorità di sorveglianza hanno richiesto […]

Continua a leggere