Mont Terri

Vicino alla cittadina di St Ursanne nel canton Giura si trova il laboratorio internazionale sotterraneo del Monte Terri. In totale, 15 partner provenienti da Svizzera, Belgio, Canada, Francia, Germania, Giappone, Spagna e Stati Uniti conducono nel laboratorio sotterraneo delle ricerche sulle caratteristiche dell’argilla opalina, una delle potenziali rocce ospitanti per lo stoccaggio delle scorie radioattive. A St. Ursanne non verranno però mai stoccate delle scorie radioattive. Il laboratorio sotterraneo è gestito dall’Ufficio federale di topografia (swisstopo).

 

L’Ispettorato federale della sicurezza nucleare è presente nel laboratorio sotterraneo con propri progetti di ricerca

Articolo di notizie top

Il progetto di ricerca internazionale Laboratorio sotterraneo del Mont Terri ha come obiettivo l’analisi delle caratteristiche geologiche, idrogeologiche, geochimiche e di meccanica delle rocce dell’argilla opalina. Tali caratteristiche sono determinanti per la valutazione della sicurezza e della fattibilità tecnico-costruttiva di un deposito in strati geologici profondi per scorie radioattive in queste rocce. Nel 2009 i […]

Continua a leggere

informazioni supplementari

Il progetto di ricerca internazionale Laboratorio sotterraneo del Mont Terri ha come obiettivo l’analisi delle caratteristiche geologiche, idrogeologiche, geochimiche e di meccanica delle rocce dell’argilla opalina. Tali caratteristiche sono determinanti per la valutazione della sicurezza e della fattibilità tecnico-costruttiva di un deposito in strati geologici profondi per scorie radioattive in queste rocce. Nel 2009 i […]

Continua a leggere

Vicino alla cittadina di St Ursanne nel canton Giura si trova il laboratorio internazionale sotterraneo del Monte Terri. In totale, 15 partner provenienti da Svizzera, Belgio, Canada, Francia, Germania, Giappone, Spagna e Stati Uniti conducono nel laboratorio sotterraneo delle ricerche sulle caratteristiche dell’argilla opalina, una delle potenziali rocce ospitanti per lo stoccaggio delle scorie radioattive. […]

Continua a leggere