Propagazione

Qualora si verifichi il rilascio di radioattività, l’IFSN è tenuta a valutarne le relative conseguenze e può raccomandare le eventuali misure di radioprotezione. Grazie all’impiego del calcolo della propagazione, l’IFSN è in grado di prevedere in quale direzione si sposterà una nube radioattiva dopo la fuoriuscita da un impianto nucleare e quali zone saranno raggiunte.

Articolo di notizie top

News

informazioni supplementari

ENSI kann im Notfall Ausbreitung radioaktiver Stoffe simulieren

In caso di una fuoriuscita imprevista di radioattività, la massima priorità è attribuita alla protezione della popolazione e dell’ambiente vitale. A tal fine è essenziale conoscere prima possibile le zone pericolose per la radioattività. Prima del verificarsi di una fuoriuscita di radioattività (nella fase preliminare) non è però possibile effettuare misurazioni della radioattività nella zona […]

Continua a leggere