Collaborazione internazionale

Da 1995 l’IFSN riconosciuta a livello internazionale perseguono una strategia tesa a migliorare la collaborazione con altre autorità di sorveglianza e associazione internazionale degli organi di sicurezza nucleare, e questo per diversi motivi. In seguito all’evento di Fukushima, la Svizzera ha inoltre deciso di partecipare spontaneamente allo stress test UE. In seguito a tali verifiche le centrali nucleari svizzere hanno dovuto adottare diverse misure di miglioramento.

News

L’ Ispettorato federale della sicurezza nucleare (IFSN) e l’autorità italiana di vigilanza ovvero l’Ispettorato Nazionale per la Sicurezza Nucleare e la Radioprotezione italiana hanno rinnovato  il loro Accordo di cooperazione in materia di sicurezza nucleare nell’ambito della seduta della Commissione Italo-Svizzera CIS.

Continua a leggere

IAEA

Gli esperti dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica AIEA raccomandano di rafforzare la posizione dell’Ispettorato federale della sicurezza nucleare IFSN. Nel concreto le decisioni finali non dovrebbero più essere prese dal Dipartimento federale dell’ambiente, dei trasporti, dell’energia e delle comunicazioni DATEC, bensì dall’IFSN.

Continua a leggere

informazioni supplementari

«Le autorità di vigilanza mantengono uno scambio aperto. Gli esperti svizzeri, ad esempio, accompagnano i colleghi francesi durante le ispezioni presso le loro centrali nucleari, e viceversa. Così impariamo gli uni dagli altri e condividiamo la nostra esperienza a beneficio di tutte le nazioni.»

Continua a leggere

Documenti